top of page

Parkinson e grafia: la relazione e le possibilità di recupero



Uno dei sintomi meno conosciuti ma significativi della malattia di Parkinson è la difficoltà nella scrittura, comunemente chiamata micrografia. La micrografia si manifesta come una riduzione anomala delle dimensioni della scrittura, spesso accompagnata da tremori e rigidità, che rendono la scrittura meno leggibile e più faticosa.


Perché la scrittura diventa difficile nei pazienti con Parkinson: La micrografia è un segno precoce del Parkinson e deriva dalla perdita di controllo fine dei muscoli della mano e delle dita. Questo problema non è solo motorio ma anche percettivo: i pazienti spesso non si rendono conto della riduzione delle dimensioni della loro scrittura.


Conseguenze nella vita quotidiana:

  • Comunicazione: La difficoltà a scrivere rende complicato per i pazienti comunicare attraverso la scrittura, sia per prendere appunti personali che per firmare documenti ufficiali.

  • Autonomia: La perdita della capacità di scrivere può influenzare l'autonomia del paziente, rendendo necessaria l'assistenza per attività che prima erano eseguite indipendentemente.


Possibilità di recupero e miglioramento: Studi recenti hanno mostrato che è possibile migliorare le abilità di scrittura nei pazienti con Parkinson attraverso esercizi specifici e strumenti adattivi.

  1. Esercizi di scrittura:

  • Programmi di esercizi che includono la scrittura dell'alfabeto e altre attività ripetitive possono migliorare la velocità e la qualità della scrittura nei pazienti con Parkinson. Ad esempio, praticare la scrittura su carta quadrettata o usando una lavagna può aiutare a mantenere le lettere grandi e leggibili​ (American Parkinson Disease Association)​.

  1. Strumenti adattivi:

  • L'uso di penne appesantite, impugnature speciali e lavagne inclinate può facilitare la scrittura. Questi strumenti riducono lo sforzo necessario per mantenere una buona postura della mano e migliorano la stabilità durante la scrittura​ (American Parkinson Disease Association)​.

  1. Terapie farmacologiche:

  • Il trattamento con L-DOPA, un precursore della dopamina, può migliorare significativamente la scrittura nei pazienti con Parkinson. Comparare i campioni di scrittura prima e dopo il trattamento può mostrare miglioramenti evidenti, dimostrando l'efficacia della terapia​ (Psychology Today)​.


Aspetti legali della firma: In Italia, se una persona non è più in grado di firmare a causa di una malattia come il Parkinson, può essere nominato un tutore legale per gestire i suoi affari. Questo è importante per garantire che i diritti legali del paziente siano protetti e che ci sia qualcuno autorizzato a firmare documenti a loro nome.


Ricorda: La perdita della capacità di scrivere non è una condizione irreversibile. Con il giusto supporto terapeutico e l'uso di strumenti adattivi, è possibile migliorare significativamente la scrittura e mantenere un livello di autonomia.


Pazienti Parkinson Italia

68 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page